Scopri di più su Picard.it

Venerdì sera, piove, ti chiamano gli amici – “Stasera, veniamo a cena da te!“- “E ora. Cosa mi invento?“.

Nessun problema, a te ci pensa Picard!!!

Colazione energetica 

Ultimo giorno di lavoro, dopo un’intera settimana dietro una scrivania, bisogna concedersi una colazione leggera ma gustosa, ricca di energie e antiossidanti.

  • Un cappuccino di latte p.scremato / latte di soya

 

 

 

Spremuta d'arancia rossa. Scopri di più su Picard.it

Pranzo salutare

Nella dieta mediterranea i legumi devono essere inseriti almeno 3 volte a settimana, la difficoltà sta nel prepararli e nel rendere il piatto facile da trasportare. Un’ottima alternativa, potrebbero essere le monoporzioni surgelate Picard, da scaldare nel microonde per circa 5 min. Oggi vi proponiamo la versione crema:

 

 

 

  • n.2 cucchiai di olio extravergine d’oliva

 

Crema di ceci e verdurine. Scopri di più su Picard.it

Cena improvvisata 

Gli amici verranno a cena e tu sei ancora in ufficio, scopri che vicino c’è uno store Picard, un sospiro di sollievo e inizi a pensare alla cena.

Aperitivo di benvenuto

 

  • Spritz

Salatini per aperitivo. Scoprili su Picard.it

 

Cena

 

 

 

  • n.2 cucchiai di olio extravergine d’oliva

 

 

Filetto di cernia, porcini e carciofi. Scopri di più su Picard.it


La cernia, grazie alle sue carni gustose e ricchi di nutrienti, assieme al tonno e al pesce spada rappresentano forse il tris di pesci da gustare in tantissimi modi e ricette diverse.

Con il termine cernia, si identificano molte specie di pesci, anche di notevoli dimensioni (fino a 2m di lunghezza e 100kg di peso), ogni specie si distingue in modo particolare per il colore: dal marrone striato giallo, al nero, alla cernia bianca a quella rossa.

Nelle pescherie solitamente si trovano fresche quelle di piccole dimensioni, massimo 500g che possono andare bene per 2 persone; le cernie di grandi dimensioni vengono già suddivise in tranci, spesso destinati alla trasformazione o alla surgelazione.

Da punto di vista nutrizionale è un pesce pregiato, dalle carni compatte e ben digeribili, dal tenore lipidico moderato e comunque ricco di acidi grassi polinsaturi: omega-3 e omega-6, proprio per questo viene consigliato, alternandolo con altri pesci, almeno un paio di volte al mese. E’ ricca di minerali derivanti dall’acqua di mare, in particolare potassio, fosforo e iodio, importantissimi per le ossa, la memoria e la funzionalità tiroidea. E’ un pesce ipocalorico, 100g di prodotto contengono all’incirca 118kcal derivanti per lo più dalle proteine e poco dai grassi. E’ un alimento prettamente proteico per cui è da abbinare sempre ad una fonte di carboidrati, per lo più patate o pasta, in modo da rendere il piatto il più bilanciato possibile.


Continuate a seguirci

Al prossimo appuntamento con la salute!

La vostra nutrizionista preferita

(0)

Da più di 30 anni Picard ha scelto la tecnologia della surgelazione per offrire prodotti di alta qualità, in grado di semplificare la vita quotidiana e favorire un’alimentazione varia ed equilibrata senza rinunciare al gusto: grazie alla surgelazione, i prodotti possono essere conservati naturalmente senza aggiunta di conservanti mantenendo intatte le loro caratteristiche organolettiche e nutrizionali originali.

I surgelati Picard vantano una reale “garanzia di freschezza“: passano infatti solo poche ore dal momento in cui il prodotto viene raccolto, pescato o preparato a quello in cui viene surgelato. In questo modo il surgelato Picard, risulta buono e genuino, perché la sua qualità è mantenuta e i suoi principi nutritivi sono mantenuti grazie al freddo, unico elemento utilizzato per la conservazione.

piselli_surgelati_picard

La glassatura è il sottile strato protettivo di ghiaccio applicato sulla  superficie di un prodotto della pesca surgelato. Grazie a questo passaggio, i prodotti ittici risultano così isolati e al riparo dall’azione ossidante dell’ossigeno atmosferico, che degraderebbe il prodotto; questo strato si comporta come un involucro perfettamente aderente che protegge l’alimento dalla disidratazione e dall’ossidazione. Molti prodotti ittici, senza un’adeguata glassatura, durante i lunghi periodi di conservazione, andrebbero incontro a fenomeni di essiccamento, bruciature da freddo e sfregamento.

Lo strato isolante di ghiaccio che si crea, permette di proteggere il prodotto dall’azione ossidante dell’ossigeno atmosferico, in questo modo agisce esclusivamente sulla copertura senza intaccare la qualità e le proprietà del prodotto.

seppie_surgelate

La glassatura dei nostri prodotti Picard è minima e abbinandola al confezionamento (sottovuoto, in confezione standard) si garantisce la preservazione del prodotto sia igienicamente che organolettica.

Come si calcola la glassatura?

Negli ultimi tempi l’Istituto Superiore di Sanità ha elaborato un nuovo regolamento (Regolamento UE 1169/2011) sui prodotti ittici, sottolineando l’obbligo di inserire in etichetta il peso del prodotto al netto della glassatura.  Queste nuove disposizioni hanno lo scopo di prevenire le pratiche fraudolente a tutela del consumatore poiché, nel caso,  di alimenti glassati e del peso netto, l’informazione che conta per i consumatori è il peso reale dell’alimento solido contenuto nella confezione.

Per calcolare il peso netto del prodotto, esiste un metodo ufficiale dettato dall’Istituto Superiore di Sanità denominato: “determinazione della percentuale di glassatura in prodotti ittici di piccola pezzatura congelati o surgelati”. Esso consiste nella fusione del ghiaccio superficiale, senza decongelare il prodotto, in un bagno d’acqua e con successivo sgocciolamento del prodotto su un setaccio tarato e successiva determinazione del peso.

Formula per il calcolo della glassatura dei prodotti ittici

GLASSATURA =  [ (PESO 1 – PESO 2) /  PESO 1 ]   x    100

E’ importante, quando si compra il pesce surgelato, ed in particolare quello non confezionato, stare attenti alla percentuale della glassatura, che spesso può arrivare anche al 50% del peso del prodotto, con rischio di frodi sul costo reale del prodotto.


Per ulteriori approfondimenti, domande e informazioni contattateci.

Al prossimo appuntamento con la Salute e il Benessere

La vostra nutrizionista

 

 

 

(0)

“Se esiste un farmaco in grado di dare gli effetti benefici dell’attività fisica, sarebbe il medicinale più prescritto del mondo” Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS)

 

Stile di vita sano = Alimentazione bilanciata e attività fisica regolare

Da sempre la comunità scientifica dichiara che svolgere regolarmente attività fisica favorisce la prevenzione ma anche il decorso di molte malattie in particolare quelle metaboliche e cardiovascolari (obesità,sovrappeso,diabete ecc…).

Ci sono però diversi gradi di attività fisica, dalla camminata mattutina, al fitness, allo sport agonistico, a seconda dell’intensità con cui si svolge (allenamenti, tempi di recupero, gare e preparazioni atletiche ecc….) esiste un’alimentazione specifica per il recupero delle forze, il ripristino dei sali minerali persi, l’assunzione di zuccheri immediati e la formazione della massa muscolare.

Vediamo insieme qualche esempio di menù giornaliero per gli amanti dell’attività fisica:

Colazione

Per gli sportivi che si allenano la mattina, è importante fare una colazione equilibrata, completa e ovviamente salutare, Picard propone due alternative diverse, per gli amanti del salato e per chi la mattina ha bisogno del dolce.

Alternativa salata

 

 

  • n.4 fette di bresaola/fesa di tacchino

 

Spremuta-aranciata-rossa

Alternativa dolce

  • un bicchiere di latte p.scremato/latte vegetale (mandorla, soya, riso, avena)

 

 

 

girelle-uvetta

Pranzo

Molto spesso la pausa pranzo è l’ideale per fare attività fisica per chi lavora fino a tardi, cosa scegliere per il dopo fitness? Picard propone due alternative, per rispondere anche alle esigenze di chi ha scelto uno stile di vita vegetariano.

Alternativa per onnivori

 

 

  • un cucchiaio di olio extravergine d’oliva

 

 

hamburger-pollo

Alternativa per vegetariani

 

 

  • un cucchiaio di olio extravergine d’oliva

 

 

quinoa-insalata

Cena

Dopo una giornata passata davanti al computer, dietro una scrivania o in macchina, cosa c’è di meglio di un’ora in palestra o all’aria aperta. Picard propone due menù per gli sportivi della sera, anche in questo caso per rispettare le esigenze alimentari alternative.

Alternativa per onnivori 

 

 

  • un cucchiaio di olio extravergine d’oliva

 

 

riso-alla-cantonese

Alternativa per vegetariani

 

 

 

  • un cucchiaio di olio extravergine d’oliva

 

 

hamburger-vegetali


Tutti sanno che lo sport è importante per rimanere in salute, ma forse non tutti sanno quanto il movimento e l’attività fisica siano alla base della prevenzione e del trattamento di molte patologie, sopratutto di origine metabolica. Di seguito i vantaggi di svolgere regolarmente attività fisica:

  • Protezione cardiovascolare

 

  • Dimagrimento o mantenimento del peso corporeo all’interno del range di normalità (BMI 20-25 kg/m2)

 

  • Rinforzo delle articolazioni e delle ossa

 

  • Controllo ormonale

 

  • Ritardo dell’invecchiamento

 

  • Produzione di endorfine con conseguente azione positiva sulla psiche

 

Approfondiamo qualcuno di questi aspetti

A livello cardiovascolare per esempio svolgere ogni giorno circa 45 min di attività fisica comporta tutta una serie di modificazioni positive:

  • Diminuzione della pressione arteriosa

 

  • Aumento dell’efficienza cardiaca con diminuzione del battito a riposo

 

  • Aumento dell colesterolo HDL con diminuzione del rischio cardiovascolare

 

  • Riduzione dei trigliceridi nel sangue

 

  • Diminuzione della viscosità del sangue e del rischio di trombosi

 

Svolgere attività fisica significa ridurre al minimo i potenziali fattori di rischio modificabili che potrebbero portare allo sviluppo di patologie, mettendosi così al riparo da ictus, infarti e disturbi cardiaci.

Dimagrimento e controllo del peso: fare sport significa bruciare calorie e quindi facilitare il controllo, il mantenimento o il raggiungimento del peso corporeo ideale. L’alimentazione va controllata costantemente, anche se si svolge attività fisica regolare, per evitare di incorrere in errori che favoriscono l’aumento dei grassi e degli zuccheri. Raggiungere il peso forma significa comunque prevenire le malattie cardiovascolari, proteggere le articolazioni evitando di schiacciarle con il peso e infine diminuire la probabilità di sviluppare tumori.

Svolgere regolarmente attività fisica, avrebbe effetti positivi a livello psicologico, in particolare sull’umore, lo stress, l’ansia, le funzionalità mentali (capacità di prendere decisioni, pianificare e potenziare la memoria a breve termine), regola e migliora il ciclo sonno veglia. Studi scientifici dimostrano come l’attività fisica abbia anche un ruolo importante nella depressione e nei soggetti anziani, perchè previene il declino cognitivo e protegge dallo sviluppo di malattie neurodegenerative (es: Morbo di Alzheimer).


Continuate a seguirci.

La vostra nutrizionista preferita

(0)
Riso-nero-asparagi-gamberetti

La fine dell’estate è alle porte, ma il sapore e i profumi del mare non vogliamo proprio abbandonarli, ecco perchè Picard ha pensato di proporvi una ricetta fresca che vi immergerà in un mix di stagioni, l’estate e l’autunno:

Riso nero con punte di asparagi e gamberetti

Ingredienti per 4 persone:

  • Riso nero: 320g
  • Asparagi: 500g
  • Gamberetti: 250g
  • Scalogno: 1
  • Olio extra vergine d’oliva
  • Un bicchiere di vino bianco
  • Un dado vegetale
  • Sale q.b.
  • Pepe bianco

Procedimento

Far bollire gli asparagi per 5 min, tagliateli a pezzetti, nel mentre affettare in maniera sottile lo scalogno e lasciarlo soffriggere in una padella antiaderente con un cucchiaio di olio extravergine d’oliva e acqua, poi aggiungere una parte degli asparagi (tenere da parte le punte degli asparagi e  i gamberetti e per guarnire il risotto alla fine), con un mini pimer frullare lo scalogno e gli asparagi.

Aggiungere il riso nero, lasciarlo tostare e sfumare con un bicchiere di vino bianco, nel mentre sciogliere il dado vegetale in acqua e aggiungerlo al riso, fino a coprirlo tutto e continuare la cottura aggiungendo il brodo man mano che viene assorbito.

In una padella far saltare insieme le punte di asparagi e i gamberetti, per circa 5 min, con un pizzico di pepe nero e un cucchiaio di olio. Aggiungere al risotto le punte di asparagi e i gamberetti, spegnere la fiamma e lasciare riposare per qualche minuto.

Impiattare il risotto e guarnirlo con qualche punta di asparagi e qualche gamberetto e servire il risotto.


Gli asparagi

Asparagi

Gli asparagi sono un ortaggi teneri e succulenti, estremamente ricchi di proprietà benefiche. Essi rappresentano una varietà perenne, la loro massima produzione avviene tra l’Italia, la Francia e la Germania.

Gli asparagi sono uno scrigno di nutrienti benefici, tra i quali possiamo trovare fibre vegetali, acido folico, e vitamine con particolare riferimento alla vitamina A, vitamina C e alla vitamina E. Presentano inoltre un interessante contenuto di sali minerali, tra i quali troviamo il cromo, minerale importante perchè permette di migliorare la capacità dell’ insulina di trasportare il glucosio dal flusso sanguigno fino alle nostre cellule. A tal proposito, studi scientifici hanno indicato gli asparagi come un alimento ad alta attività protettiva e preventiva nei confronti del diabete di tipo II. Contiene ottime quantità di potassio che regola la pressione sanguigna e previene dalle malattie cardiovascolari.

Altra importante proprietà degli asparagi è quella di contenere una sostanza depurativa chiamata glutatione, quest’ultimo migliora la capacità di liberare le cellule dalle sostanze dannose e componenti cancerogeni, oltre che dai radicali liberi. Ecco perchè il suo consumo potrebbe essere considerato utile per la prevenzione di alcune forme di tumori con riferimento in particolare al cancro alle ossa, al colon, alla laringe ed ai polmoni. Inoltre gli asparagi sono ricchissimi in antiossidanti, una caratteristica che li rende tra i vegetali maggiormente utili a contrastare i segni dell’invecchiamento cellulare.

Il consumo di asparagi presenta effetti protettivi anche nei confronti del nostro sistema neurologico, infatti contrasta il declino cognitivo, proteggendo le cellule dall’invecchiamento. L’accoppiamento Vit.b12 e acido folico, pare abbia un effetto diretto sulle cellule del sistema nervoso centrale. Gli asparagi presentano effetti positivi anche a livello gastroenterico, in quanto è presente una sostanza chiamata inulina, carboidrato che arriva intatto all’intestino e che rappresenta un’ottima fonte di nutrienti per la flora batterica intestinale in particolare per i lactobacilli.

Infine, gli asparagi contengono una notevole quantità di un amminoacido chiamato asparagina, che costituisce un diuretico naturale, permettendo all’organismo di espellere il sodio in eccesso.


Continuate a seguirci

Alla prossima

(0)