PER 2 PERSONE – PRONTI IN 40 MINUTI.

Ingredienti: 1 granciporro, 200g spaghetti, 150g pomodorini, 3 cucchiai passata di pomodoro, 4 cucchiai olio extravergine di oliva, prezzemolo, peperoncino, scalogno, sale. Preparazione: lava in acqua corrente il granciporro. Aprilo con una forbice da cucina e con un cucchiaino estrai la polpa, con uno schiaccianoci rompi le chele ed estrai la polpa più prelibata. In padella aggiungi 4 cucchiai di olio extravergine di oliva, lo scalogno tritato e fai cuocere il tutto per 2 minuti. Trita il prezzemolo finemente e tienilo da parte, taglia in due i pomodorini e aggiungili in padella con il trito di scalogno, un peperoncino diviso in due e 3 cucchiai di passata di pomodoro. Fai cuocere 5 minuti e aggiungi la polpa di granchio. Cuoci altri 5 minuti. Fai bollire gli spaghetti per il tempo indicato sulla confezione, scolali e aggiungili al sugo. Mescola con cura e servi cospargendo con il prezzemolo tritato.

 

Cuocere gli hamburger su una piastra ben calda 2 minuti per lato girandoli una volta sola. Non prolungare troppo la cottura e mai schiacciarlo per evitare che si perdano i succhi.

Il pane da hamburger va leggermento tostato poco prima di farcirlo con la carne.

Per l’hambuger perfetto occorrono: lattuga, pomodoro a fette, formaggio e bacon. Ideale se accompagnato da una bibita o una birra fresca. Farcitura opzionale: cipolla a fette, cetriolini, salse di condimento.

Contorno: croccanti patatine fritte!

ANTIPASTO DI PESCE E VERDURE – PER 4 PERSONE

PREPARAZIONE:

Lasciar decongelare le mazzancolle in frigorifero per qualche ora o sotto un getto d’acqua fredda; far decongelare anche le vongole in frigorifero. Far scaldare due cucchiai di olio extravergine di oliva in una padella antiaderente, versare la quantità desiderata di verdurine e cuocere per 6-8 minuti a fuoco vivo mescolando regolarmente. Aggiungere le mazzancolle e le vongole, far cuocere per qualche minuto a fuoco vivo e salare quanto basta. Lasciar raffreddare e spolverare con del prezzemolo tritato. Il piatto può essere servito anche freddo a seconda dei propri gusti.

DESSERT – TORTA ALLA FRUTTA

PREPARAZIONE:

Far decongelare un rotolo di pasta frolla in frigorifero per 4 ore o a temperatura ambiente per 2 ore; lasciar decongelare i fichi su un piatto in frigorifero per qualche ora. Aprire il rotolo di pasta frolla e posizionarlo all’interno di una teglia per torte o crostate di diametro 28cm circa. Posizionare i fichi all’interno della teglia fino a coprire completamente il fondo della pasta frolla e arrotolare i bordi. Aggiungere marmellata di fichi a piacimento. Preriscaldare il forno a 200°C e inserire la teglia a metà altezza, lasciar cuocere per circa 15 minuti o comunque fino a doratura della pasta frolla. Estrarre la torta dal forno, lasciarla raffreddare a temperatura ambiente. Cospargere con zucchero a velo a piacere prima di servire in tavola.

 

PRIMO DI PESCE – PER 2 PERSONE

PREPARAZIONE:

Lasciar scongelare le mazzancolle sgusciate in frigorifero per qualche ora o sotto un getto d’acqua fredda. Mettete il riso venere a lessare in abbondante acqua salata bollente e lasciate cuocere per almeno 20 minuti, o secondo le indicazioni riportate sulla confezione del riso. Fate soffriggere qualche minuto lo scalogno con l’olio extravergine di oliva in un ampio tegame a fuoco dolce; quando lo scalogno sarà imbiondito, aggiungete le mazzancolle, fate dorare qualche minuto, salate q.b. e sfumate con un po’ d’acqua. Aggiungete qualche cucchiaio di passata di pomodoro, mescolate per amalgamare il tutto. Scolate il riso venere al dente e fatelo saltare in pentola con il sugo per cinque minuti. Il vostro riso venere con code di mazzancolle è pronto, spolverizzate con l’erba cipollina tritata, quindi servite.

 

ANTIPASTO DI PESCE – PER 2 PERSONE

PREPARAZIONE:

Far decongelare le capesante in frigorifero per qualche ora. Una volta scongelate, lavarle sotto l’acqua fredda e asciugarle bene, dopodichè passarle nella farina. Scaldare un cucchiaino di olio extravergine in una padella antiaderente e scottare le capesante per 4 minuti. Posizionare le capesante su un tagliere da tavola e tagliarle in fette stendendole in modo ordinato, versare qualche goccia di succo di limone, un pizzico di sale e cospargere il tagliere con scaglie di parmigiano reggiano. Impiattare con decorazione secondo i propri gusti e servire in tavola per un antipasto raffinato e leggero.

 

 

PRIMO DI PESCE – PER 4 PERSONE

PREPARAZIONE:

Lasciar scongelare il misto ai frutti di mare in frigorifero per qualche ora. Versare il misto per soffritto in una pentola capiente  con due cucchiai di olio extravergine di oliva e lasciar dorare a fuoco medio. Nel frattempo, far bollire dell’acqua in un pentolino con il brodo di pesce. Aggiungere la quantità di riso Carnaroli desiderata e lasciar tostare per 3 minuti. Unire al riso il gran misto per risotto, lasciar cuocere per 5 minuti circa e sfumare con 1/2 bicchiere di vino bianco. Aggiungere poco alla volta il brodo di pesce e far cuocere il riso per il tempo indicato. Poco prima di ultimare la cottura del riso, amalgamare con un cucchiaino di concentrato di pomodoro. Il risotto è pronto per essere servito in tavola con una spolverata di prezzemolo tritato e un buon bicchiere di vino bianco.

SECONDO DI CARNE – PER 4 PERSONE

PREPARAZIONE:

lasciar decongelare in frigorifero i bocconcini di cinghiale per qualche ora.Versare il contenuto del misto per soffritto in un tegame con dell’olio extra vergine di oliva e lasciar soffriggere per qualche minuto. Unire i bocconcini di cinghiale e dopo qualche minuto di cottura, quando saranno rosolati, sfumarli con il vino rosso. Salare e chiudere il tegame con il coperchio e lasciar cuocere per almeno 1 ora aggiungendo di tanto in tanto il brodo granulare diluito in acqua, quando serve. Ponete in un altro tegame, olio extravergine di oliva DOP, l’aglio e fate soffriggere aggiungendo poi il misto di funghi lasciandoli cuocere per qualche minuto salandoli e spolverandoli con il prezzemolo tritato. Quando la carne sara’ tenera, quindi quasi cotta, aggiungere il misto di funghi nello stesso tegame e terminate la cottura unendo il tutto. Aggiustate di sale e pepe e servite lo spezzatino di cinghiale ai funghi, accompagnandolo con delle fragranti baguette ai cereali.

ANTIPASTO DI PESCE

PREPARAZIONE:

scongelare il salmone ponendolo su un piatto in frigorifero. lasciar decongelare i cubetti di avocado in frigorifero per il tempo indicato, una volta scongelati, versarli in un mixer con dell’olio extra vergine di oliva e un pizzico di sale; frullare il tutto fino ad ottenere una cremosa salsa omogenea. utilizzare un coppapasta e mettere all’interno la salsa di avocado per creare una base. adagiare le fette di salmone affumicato sulla base di avocado aggiungendo un pizzico di sale, un filo di olio evo e una leggera spruzzata di limone. l’antipasto e’ pronto per essere servito in tavola.

ANTIPASTO DI PESCE

PREPARAZIONE:

estrarre le cappesante dalla confezione, posizionarle su un piatto e lasciarle decongelare in frigorifero per il tempo indicato. Estrarre i semi del melograno dalla buccia, utilizzarne una piccola quantita’ (un cucchiaino) per estrarre il succo, schiacciandoli delicatamente con il cucchiaio. Far sciogliere la noce di burro in un pentolino, aggiungere il succo di melograno e un pizzico di zucchero. Lasciar addensare la salsina per qualche minuto. Togliere la polpa di cappesante dal guscio, quindi metterlo da parte; rosolare in padella antiaderente le polpe di cappasanta fino a doratura, quindi metterle da parte. Tagliare le nocciole in due e farle tostare in padella per qualche minuto. prendere i gusci di cappasanta e posizionarli ognuno in un piatto. Versare la salsina al burro e melograno all’interno del guscio, posizionare sopra le cappesante scottate ed adagiare sopra le nocciole tostare, aggiungere un pizzico di sale e pepe e qualche chicco di melograno intero per decorare il piatto. L’antipasto e’ pronto per essere servito.

PRIMO DI STAGIONE – PER 4 PERSONE

PREPARAZIONE:

far scaldare un po’ di olio extravergine di oliva in una padella antiaderente, aggiungere del trito di aglio (un cucchiaino), del trito di scalogno (un cucchiaino) e lasciar soffriggere fino a doratura dopodiche’ versare i funghi contenuti nella busta. coprire con coperchio e lasciar cuocere i funghi per 12 minuti circa. Togliere il coperchio e versare mezzo bicchiere vi vino bianco facendolo sfumare a fiamma viva, dopo che il vino sara’ evaporato, salare e aggiungere la panna fresca da cucina mescolando il tutto e lasciando addensare la panna a fuoco medio. Far bollire dell’acqua salata in una pentola, far cuocere la pasta per il tempo indicato, scolarle a cottura ultimata e versarle nella padella con il sugo ai funghi. Aggiungere un filo di olio extravergine di oliva crudo, mescolare e impiattare questo gustosissimo primo piatto di stagione.

  PRIMO DI PESCE – PER 2 PERSONE.

PREPARAZIONE:

Lasciar decongelare il pesce su un piatto in frigorifero per circa 8 ore. Tagliare il pesce a dadini irregolari e usare l’osso della coda per preparare il ristretto. Per il ristretto, mettere in un pentolino a freddo: trito di aglio (un cucchiaio), trito di cipolla (un cucchiaio), il timo, il rosmarino e l’osso del pesce; aggiungere un filo di olio evo e far scaldare fino a che il trito si sara’ soffritto, aggiungere circa il vino bianco per far sfumare,  un pizzico di sale, 350ml di acqua e chiudere con il coperchio. Lasciar cuocere per 15min e aspettare che l’acqua evapori un po’. Una volta ristretto, setacciare il contenuto del pentolino e mettere da parte il liquido ristretto.

Versare un po’ di olio extravergine di oliva in una padella, il trito di scalogno, lo spicchio di aglio e lasciar soffriggere. Aggiungere i pomodorini tagliati a dadini e lasciarli asciugare per 3 minuti a fuoco medio, salandoli q.b. aggiungere la polpa della rana pescatrice e lasciar rosolare per 2 minuti, sfumare con il vino bianco, salare, pepare e lasciar riposare il sugo a fuoco spento. Far cuocere i paccheri in una pentola, scolarli quando pronti e farli saltare a fiamma viva nella padella con il sugo e versando all’interno il ristretto fino a che il tutto sara’ amalgamato. Il  piatto e’ pronto per essere servito in tavola con una manciata di prezzemolo.

PRIMO DI PESCE – PER 2 PERSONE

 

 

PREPARAZIONE:

scongelare gli astici in frigorifero per circa 10 ore o a temperatura ambiente per 5 ore circa. far scaldare due cucchiai di olio extravergine di oliva in una padella capiente, aggiungere un po’ di trito di aglio e di scalogno, far soffriggere. tagliare in due i pomodorini ciliegini, salarli con un pizzico di sale e farli cuocere in padella, quando saranno appassiti leggermente, aggiungere la polpa degli astici precedentemente sgusciati e tagliati a pezzetti irregolari, sfumare con il brandy e far saltare per due minuti. aggiungere una spolverata di basilico tritato e spegnere. Quando le linguine al nero saranno cotte, scolarle e farle saltare in padella con un po’ acqua di cottura e aggiungendo un altro cucchiaio di olio. il piatto e’ pronto per essere servito a tavola accompagnato da un buon calice di vino bianco.

Scongela l’aragosta in frigorifero per 24 ore o sotto un getto d’acqua corrente fredda.

Lessa l’aragosta in acqua bollente, leggermente salata, per 1 o 2  minuti dopo la ripresa del bollore. Dopo di che elimina il carapace, taglia la polpa a pezzetti e  disponili nel centro di un piatto da portata.

Prepara il condimento con i pomodori, la cipolla tagliata a fettine sottili, il succo di limone, un pizzico di sale, pepe e l’olio EVO.

Disponi il condimento nel piatto da portata intorno all’aragosta.

 

Preparare la besciamella: in una casseruola far sciogliere 40 gr. di burro e mescolare per 1 minuto con la frusta aggiungendo 40 gr. di farina. Unire il latte freddo (tolto dal frigorifero qualche minuto prima), la noce moscata grattugiata, regolare di sale e continuare a mescolare su fiamma bassa fino a che la salsa diventa uniforme e senza grumi. Sarà pronta in 5/7 minuti circa. Velare il fondo di una pirofila con della salsa, adagiare i cannelloni e coprire con uno strato di besciamella. Porre in forno a 180 gradi per 40 minuti. Lavare i pomodorini, tagliarli in due e sistemarli su una teglia da forno rivestita di carta. Ricoprire i pomodorini con sale, zucchero e irrorare con olio extravergine di oliva. Infornare a 100° in forno statico per circa 1 ora e 40 minuti (si possono preparare anche il giorno precedente). Spellare il peperone, infilandolo intero sui rebbi di una forchetta e rigirare sulla fiamma fino a quando la pellicina è abbrustolita. Passare il peperone sotto l’acqua corrente e strofinare delicatamente con le dita, oppure, chiuderlo per qualche minuto in un sacchetto di plastica. Pulire dai semi, ridurre a julienne e mettere a marinare in una pirofila con olio, sale, pepe e finocchietto per 30 minuti.

Mettere in un piatto tre cannelloni accompagnando con il peperone verde e i pomodorini in confit. Decorare con il finocchietto selvatico fresco e pepe di mulinello.