Preriscalda il forno a 210°C e inforna i Panini senza sale aggiunto a metà altezza e cuocili per 5-6 minuti. Sfornali e lasciali raffreddare.

Versa i Tortelli con astice ancora surgelati in una casseruola con abbondante acqua bollente salata; riporta a bollore velocemente alzando la fiamma, mescola di tanto in tanto e cuoci per 5-6 minuti. Scolali delicatamente e lascialiintiepidire.

Nel frattempo, scongela la Salsa alla pescatora Picard per 5 minuti nel microonde (oppure in padella, aggiungendo 30 g di olio extra vergine d’oliva).

Taglia i Panini a fette e poi a dadini e tostali sotto il grill rovente del forno per 2 minuti.

Lava i pomodorini, asciugali e tagliali a metà nel senso della larghezza.

Componi gli spiedini infilzando negli stecchini di legno, in successione: un mezzo pomodorino, due tortelli e un mezzo pomodorino.

Disponi gli spiedini nei bicchierini e versarci sopra una buona cucchiaiata di Salsa alla pescatora.

Guarnisci con un poco di bottarga grattugiata e prezzemolo tritato.

Servi i bicchierini in piattini individuali, accompagnando con un cucchiaino e con una manciata di crostini: una volta consumato lo spiedino, i commensali potranno versare i crostini nel bicchierino e raccogliere così la gustosa salsa rimasta.

Ricetta creata dalla food stylist Roberta Deiana per Picard

Lascia scongelare 500 g di Sogliole intere , seguendo le modalità indicate.

Tamponale bene con carta da cucina e spolverale di farina su entrambi i lati.

Scalda un filo d’olio extravergine d’oliva in una padella antiaderente e rosola le Sogliole su entrambi i lati.

Irrora con mezzo bicchiere di vino bianco (o succo di limone) e abbassa la fiamma, lasciando sfumare per 8-10 minuti.

Aggiungi i pomodorini, i capperi e le olive e prosegui la cottura per altri 2 minuti, alzando leggermente la fiamma.

Aggiungi infine un pizzico di sale e di pepe e servi immediatamente.

Disponi le Scaloppine di Salmone in un contenitore adatto e scongelale nel microonde in modalità defrost per 8 minuti, girandole a metà del tempo previsto.

Mescola in un piatto la granella di pistacchi con il pangrattato, un pizzico di sale e una macinata di pepe.

Passa le Scaloppine scongelate nel composto, da un solo lato, pressando delicatamente affinché questo aderisca bene.

Fodera una placca con la carta da forno e disponi le Scaloppine, condisci con un filo d’olio e cuoci nel forno già caldo a 180°C per 10 minuti.

Nel frattempo, rosola le Cipolle a cubetti in una padella capiente con 3 cucchiai d’olio ben caldo, quindi unisci gli Spinaci a cubettini surgelati e rosolali per qualche minuto. Spegni il fuoco e lasciali raffreddare.

In un’ampia ciotola mescola bene gli spinaci con le uova sgusciate, formaggio, sale e pepe. Travasa la metà del composto in una larga padella già calda e unta d’olio e ottieni una frittata bassa; cuoci per 5 minuti e poi cospargi la superficie della frittatina con il sesamo. Quando sarà abbastanza soda, girala sull’altro lato e prosegui la cottura a fuoco medio per altri 5 minuti. Togli dalla padella e prepara allo stesso modo una seconda frittata con il composto rimasto.

Ritaglia le frittate da fredde con gli stampini a forma di stella.

Componi i piatti: disponi le stelle verdi di frittata accanto alle Scaloppine. Decora con il peperoncino rosso tagliato a fiammifero.

Servi i piatti ben caldi e buon appetito!

Ricetta creata dalla food stylist Roberta Deiana per Picard.

Disponi le Scaloppine di Salmone in un contenitore adatto e scongelale nel microonde in modalità defrost per 8 minuti, girandole a metà del tempo previsto.

Mescola in un piatto la granella di pistacchi con il pangrattato, un pizzico di sale e una macinata di pepe.

Passa le Scaloppine scongelate nel composto, da un solo lato, pressando delicatamente affinché questo aderisca bene.

Fodera una placca con la carta da forno e disponi le Scaloppine, condisci con un filo d’olio e cuoci nel forno già caldo a 180°C per 10 minuti.

Nel frattempo, rosola le Cipolle a cubetti in una padella capiente con 3 cucchiai d’olio ben caldo, quindi unisci gli Spinaci a cubettini surgelati e rosolali per qualche minuto. Spegni il fuoco e lasciali raffreddare.

In un’ampia ciotola mescola bene gli spinaci con le uova sgusciate, formaggio, sale e pepe.
Travasa la metà del composto in una larga padella già calda e unta d’olio e ottieni una frittata bassa; cuoci per 5 minuti e poi cospargi la superficie della frittatina con il sesamo.
Quando sarà abbastanza soda, girala sull’altro lato e prosegui la cottura a fuoco medio per altri 5 minuti.

Togli dalla padella dal fuoco e prepara allo stesso modo una seconda frittata con il composto rimasto.

Ritaglia le frittate da fredde con gli stampini a forma di stella.

Componi i piatti: disponi le stelle di frittata accanto alle Scaloppine di Salmone.
Decora con il peperoncino rosso tagliato a fiammifero.

Servi i piatti ben caldi e buon appetito!

Ricetta creata dalla food stylist Roberta Deiana per Picard.

Lascia scongelare le 2 Scaloppine di Salmone seguendo le modalità riportate sulla confezione.

In una padella scalda 2 cucchiai di olio extravergine di oliva e della cipolla tritata; aggiungi le Scaloppine e rosolale su entrambi i lati, girandole delicatamente. Irrora le Scaloppine con mezzo bicchiere di vino bianco e lascialo evaporare. Nel frattempo, versa la quantità desiderata di puré in un piatto adatto al forno al microonde con la quantità di latte indicata sulla confezione; coprire e far riscaldare per il tempo indicato. Mescolare a metà del tempo e prima di servire. Aggiungi un pizzico di cannella e sale alle scaloppine e prosegui la cottura su fuoco dolce e con il coperchio. Adagia il purè di patate su un piatto, togli dal fuoco le scaloppine e servile al centro del piatto.

Fai cuocere 2 Scaloppine di merluzzo in acqua bollente per 8 minuti direttamente nella loro busta sottovuoto.

Versa i Piselli e carotine in abbondante acqua salata e falli cuocere per circa 6-8 minuti.

Nel frattempo, cuoci per 8-10 minuti in padella a fuoco vivo i Cubetti di patate con un filo d’olio extravergine d’oliva, girandoli regolarmente e prestando attenzione a non dorarli eccessivamente.

Fai rosolare le Scaloppine in padella per 2 minuti con una noce di burro, aggiusta di sale e pepe e servile con il contorno di Piselli e carotine preparato.

Cuoci i Bocconcini di patate per 20 minuti nel forno ventilato a 180°C.

Nel frattempo, fai rosolare 2 Scaloppine di merluzzo nordico (precedentemente scongelate per 3-4 ore nel frigorifero) in una padella con una noce di burro fino ad ottenere una doratura uniforme.

Amalgama 2 cucchiaini di olio extravergine d’oliva con 1 cucchiaio abbondante di prezzemolo tritato e il ribes rosso.

Disponi le patate e le Scaloppine in un piatto di portata, aggiungi il condimento preparato e decora con glassa di aceto balsamico.

Aggiusta di sale e pepe e servi immediatamente.

Fai scongelare il gran misto per risotto, seguendo le modalità indicate sulla confezione.

Rosola lo scalogno tritato e lo spicchio di aglio in pentola con un filo d’olio extravergine d’oliva per 2 minuti a fiamma bassa.

Unisci il riso, fallo tostare a fuoco vivo, e sfuma il vino bianco.

Prosegui la cottura unendo il brodo vegetale.

A cottura quasi terminata, aggiungi il preparato, un cucchiaio d’olio extravergine di oliva, pepe, sale e prezzemolo tritato.

Si consiglia di scongelare le mazzancolle sotto un getto d’acqua corrente, o a temperatura ambiente.

Far cuocere le Linguine all’uovo in acqua bollente salata. Scaldare una padella antiaderente e aggiungere 2 cucchiai di olio extravergine di oliva, far saltare per 3 minuti i gamberi sgusciati con un pizzico di sale e spegnere la fiamma. In una pentola far scaldare a fuoco basso il sugo di pesto genovese ancora congelato. Una volta cotta la pasta, scolarla e amalgamarla con il pesto, aggiungendo i gamberi saltati in padella. Amalgamare il tutto e servire in tavola questo delizioso piatto dal sapore di mare.

Incidi a croce il fondo dei pomodori e sbollentali. Spellali e tagliali a cubetti.

Snocciola le olive verdi e quelle nere e tagliale a pezzetti. Sciacqua i capperi sotto l’acqua corrente.

In un tegame con poco olio rosola lo scalogno tagliato a julienne, unisci il pomodoro, le olive e i capperi e cuoci per pochissimo tempo, in modo da scaldarlo appena.

Regola di sale e pepe; aggiungi il basilico tritato grossolanamente.

Cuoci 480 g di Rettangoli alla cernia in abbondante acqua bollente salata secondo il tempo di cottura indicato sulla confezione.

Scolali e condiscili con la salsa preparata e un filo di olio extravergine d’oliva a crudo.

Fai rosolare 2/3 delle Cipolle a cubetti surgelate in un’ampia padella con 3 cucchiai d’olio.

Unisci il Tris di peperoni surgelati, rosola a fuoco vivace per 5 minuti; unisci 5 dl di salsa e 2 bicchieri d’acqua e prosegui la cottura per 10 minuti circa.

Aggiungi il riso e porta a cottura, mescolando di tanto in tanto.

Distribuisci il riso alle verdure in 4 stampini monoporzione leggermente unti e pressalo bene. Copri con la pellicola e tieni da parte.

Prepara il Polpo qualità Marocco: rosola il peperoncino e le Cipolle rimaste in un’ampia padella con 2 cucchiai d’olio caldo.

Unisci le Verdure a julienne, rosola ancora per un minuto, quindi unisci il Polpo scongelato e tagliato a pezzetti.
Rosola per qualche minuto a fuoco vivace, aggiungi 4 cucchiai di salsa e un bicchiere d’acqua. Metti il coperchio, abbassa il fuoco e prosegui la cottura per circa 15 minuti, o sino a che la salsa non sarà quasi asciugata.

Componi i piatti: sforma le coroncine di riso al centro dei piatti. Riempi l’incavo con qualche cucchiaio di polpo in salsa piccante e decora con un ciuffo di prezzemolo.

Guarnisci il piatto con l’insalata tagliata finissima.

Decora con le stelline di carota intagliata e servi i piatti ben caldi. Buon appetito!

Ricetta creata dalla food stylist Roberta Deiana per Picard.

polpettine-pangasio

Scongela 2 Filetti di pangasio come indicato sulla confezione e sminuzzali.

Prepara un trito di cipolla, aglio e prezzemolo, unisci il pangasio sminuzzato e 2 fette di pane ammollato nel latte.

Aggiusta di sale e pepe, amalgama il tutto e forma delle piccole polpette leggermente schiacciate.

Infarinale e falle rosolare in padella con un filo d’olio extravergine d’oliva fino ad ottenere una doratura uniforme.

Servi quindi le polpette.

Preriscada il forno a 220°C.

Scongela la Pasta per pizza e stendila sul piano di lavoro infarinato e tagliala in un quadrato di 30 cm di lato.

Cuoci i Fondi di carciofo surgelati per 20 minuti in acqua bollente salata e sgocciolali.

Riunisci nel bicchiere del mixer la ricotta e i Fondi di carciofo, 4 cucchiai di olio extravergine d’oliva, sale e pepe e aziona l’apparecchio. Tieni da parte.

Affetta sottilmente i cuori di finocchio e condiscili in un’insalatiera con l’olio rimasto, il succo del limone, il basilico, sale e pepe.

Disponi la pasta per pizza su una placca unta d’olio, cospargila con il Pesto di basilico e aggiungi la crema di ricotta e carciofi preparata e i finocchi.

Guarnisci con i capperi sgocciolati e le fette di Speck.

Inforna per 15 minuti circa, finché la pizza sarà bella dorata.

Sbollenta le fave in una casseruola con acqua bollente per 5 minuti e lasciale raffreddare.
Passale al mixer con 15 cl di acqua e tutti gli ingredienti, tranne i pinoli e il Pecorino, ottenendo una crema facile da spalmare. Aggiusta di sale e pepe.
Spalma la crema ottenuta sulle fette di pane, guarnisci con scaglie di Pecorino e i pinoli tostati brevemente in una padellino antiaderente.

Cuoci la pasta del tuo formato preferito (paccheri, penne o anche spaghetti).

A cottura quasi ultimata, scola la pasta e falla saltare per qualche minuto in padella con un filo d’olio extravergine d’oliva e la Padellata gustosa, precedentemente preparata seguendo le indicazioni riportate sulla confezione.

Cospargi a piacere con un pizzico di pepe o peperoncino tritato.