Estrai i 2 rotoli di Pasta sfoglia Picard dalla confezione e lasciali scongelare nella loro pellicola a temperatura ambiente per un’ora e 30 minuti.

A turno, stendili sul piano di lavoro e ritaglia da ciascuno 12 stelle di pasta sfoglia con uno stampino a forma di stella grande. Da 8 di queste, con uno stampino piccolo a forma di stella, ritaglia al centro 8 stelline, in modo che rimanga solo il bordo di sfoglia.

Disponi le stelle grandi intere in una teglia rivestita di carta da forno, spennella i bordi con l’uovo sbattuto e sovrapponi un primo bordo di sfoglia a forma di stella; spennella di nuovo e sovrapponi il secondo bordo a forma di stella. Spennella la superficie in modo che in cottura si dori bene.

Inforna a metà altezza nel forno già caldo a 180°C per 10 minuti circa, finché le stelle saranno ben gonfie e dorate.

Nel frattempo, cuoci le Code di gambero argentino da surgelate in una padella con 2 cucchiai d’olio e una macinata di pepe e falle saltare a fuoco vivo per 5 minuti, mescolando.

Lava i ravanelli e il finocchio e taglia i primi a dadini e il secondo a fette molto sottili. Trasferiscili in una ciotola con acqua e ghiaccio.

Riunisci le Code di gambero in un’ampia ciotola con le verdure ben sgocciolate e condisci il tutto con l’erba cipollina sminuzzata, un filo d’olio e qualche goccia di aceto balsamico, sale e pepe.

Sforna le stelle di sfoglia e lasciale raffreddare a temperatura ambiente.

Fai tostare le fette di Pan Brioche nel forno per qualche minuto.

Farcisci le stelle di sfoglia con l’insalatina di gamberi e guarnisci con briciole di Pan Brioche tostato e la punta di un cucchiaino di uova di lompo.

Decora il piatto con qualche foglia di insalata.

Servi le Code di Gambero Argentino nella stella di sfoglia tiepide o fredde, come antipasto.

Scongela e sguscia le Code di gambero mantenendo intatto il codino. Elimina il filo nero sul dorso, aiutandoti con la punta di un coltellino. Insaporisci con poco sale e pepe.

Riunisci nel bicchiere del mixer le erbe con l’aceto, l’olio, sale e pepe, frulla e tieni da parte l’emulsione ottenuta.

Disponi gli spaghetti di riso in una ciotola e scalda dell’acqua in una casseruola. Versa l’acqua bollente sugli spaghetti e lascia che si ammorbidiscano per 3-4 minuti.

Avvolgi completamente i gamberi con gli spaghetti (se non li cuocerai subito, coprili con la pellicola e conservali in frigorifero). Poco prima di servirli, cuoci i gamberi in una padella con l’olio ben caldo, girandoli su tutti i lati finché saranno belli dorati.

Cospargi i gamberi con il sale in fiocchi e servili in ciotoline individuali con il condimento alle erbe preparato.

Gusta i gamberi a “finger food”, tenendoli per il codino e intingendoli nel condimento.

Stempera il tahin in una ciotola con la forchetta, unisci le olive affettate, mescola e insaporisci con una macinata di pepe.

Disponi singolarmente le Scaloppine di merluzzo già scongelate sopra un foglio di carta da forno.
Cospargile con il composto di tahin e olive. Aggiungi le carote.

Chiudi la carta a cartoccio e cuoci nel microonde per 2 minuti e 30” a 750 Watt.

Al momento di servire, cospargi con i semi di sesamo.

Preriscalda il forno a 240°C.

Disponi il Carré di Agnello in una pirofila.

Cospargi con la polvere di wasabi, una bella macinata di pepe e sale e inforna per 25 minuti.

In una casseruola porta a ebollizione 400 ml d’acqua con il dado, aggiungi le fave surgelate, cuoci per 6 minuti e tieni da parte.

Sforna il Carré e cospargi la superficie bombata con la senape mescolata al miele e ricoprila con i pistacchi tritati finemente.

Aggiusta di sale e inforna di nuovo per 10 minuti.

Nella casseruola con le fave, unisci una manciata di foglie di menta tritate.

Servi il Carré a fette e ben caldo, accompagnato dalle fave alla menta.

Estrai il Carpaccio di pesce spada dalla confezione di plastica, disponilo in un piatto, coprilo con la pellicola e lascia scongelare in frigorifero per almeno 2 ore.

Stendi le fette di Pan Brioche sul piano di lavoro con il mattarello e ritaglia 12 fiocchi di neve con lo stampino.

Spennellali con l’uovo sbattuto e cospargili con un pizzico di sale.

Disponili in una teglia rivestita con la carta da forno e cuoci a metà altezza nel forno già caldo a 180°C per 10 minuti, finché la pasta sarà ben gonfia e dorata. Sforna e lascia raffreddare.

Affetta i ravanelli sottilmente e mettili in una ciotola con acqua e ghiaccio per renderli croccanti.

Taglia la zucchina a fiammifero e uniscila all’acqua ghiacciata.

Sgrana la melagrana e raccogli i chicchi.

Prepara la vinaigrette mescolando olio, succo di limone, sale e pepe.

Disponi le fette di Carpaccio morbidamente nei piatti, unisci ai lati le fettine di ravanello e decora con le zucchine, i fiocchi di neve di sfoglia e qualche foglia di insalata.

Condisci con la vinaigrette.

Decora, a piacere, con pezzetti di foglie d’oro alimentare.

Ricetta creata dalla food stylist Roberta Deiana per Picard.

Lo sapevi? Le foglie d’oro alimentare impreziosiscono i tuoi piatti delle feste e si possono comprare on-line e nei negozi di specialità alimentari.

Lascia scongelare le Polpe di Cappasanta Atlantica in frigorifero per 3-4 ore.

Estrai il rotolo di Pasta sfoglia dalla confezione e lascialo scongelare nella sua pellicola a temperatura ambiente per un’ora e 30 minuti.

Stendilo sul piano di lavoro e ritaglia 16 fiocchi di neve con lo stampino.

Spennellali con un poco d’uovo sbattuto e spolverizzali con qualche fiocco di sale.

Disponili in una teglia rivestita con la carta da forno e cuoci nel forno già caldo a 180°C per 10 minuti, finché la pasta non sarà ben dorata e gonfia. Sforna e lascia raffreddare.

Passa le Polpe di Cappasanta nella farina di mandorle mescolata con un pizzico di sale e pepe e cuocile in una padella con poco olio ben caldo per 5 minuti.

Versa 240 g di Passato di zucca surgelato in un contenitore idoneo e scaldalo nel microonde a 900 Watt per 3 minuti e 30 secondi, condisci con un filo d’olio, peperoncino a piacere e una grattata di scorza di limone (solo la parte gialla).

Componi i piatti: ricopri il fondo dei piatti con il Passato di zucca, aggiungi le Polpe di Cappasanta, decora con i fiocchi di neve di pasta sfoglia e completa con un poco di scorza di limone grattugiata.

Servi i piatti ben caldi e buon appetito!

Ricetta creata dalla food stylist Roberta Deiana per Picard

Scongela le Cappesante atlantiche in frigorifero per 3-4 ore.

Con un coltellino, preleva la scorza delle arance e del limone (solo la parte colorata) e trasferiscile in una casseruola con acqua fredda e porta a ebollizione. Elimina l’acqua e ripeti l’operazione.

Sgocciola infine le scorze, asciugale e tritale grossolanamente. Riuniscile in una casseruola con lo zucchero e copri con acqua. Porta a ebollizione e cuoci per 15 minuti circa, finché resterà solo poco liquido nella casseruola. Fai raffreddare e aggiungi l’erba cipollina.

Spremi le arance e versa il succo in una casseruola con il vino bianco. Porta a ebollizione e lascia ridurre il liquido di 2/3. Insaporisci con un poco di pepe e qualche goccia di succo di limone.

Cuoci le Cappesante per 2 minuti per lato in una padella con il burro ben caldo.

Disponi le Cappesante al centro di 4 piatti individuali. Unisci tutt’intorno la riduzione di succo di arancia e aggiungi una quenelle di agrumi canditi e servi immediatamente.

Rimuovi la pasta sfoglia dalla confezione e lasciala scongelare nella sua pellicola per 1 ora e 30 minuti a temperatura ambiente.

Preriscalda il forno a 200°C.

Fai soffriggere la cipolla ancora surgelata in una padella antiaderente con poco olio e prima che diventi dorata aggiungi i piselli ancora surgelati, sale e pepe. Aggiungi ½ bicchiere d’acqua e cuoci su fuoco basso con il coperchio per circa 15 minuti.

Monta con la frusta la panna acida con un pizzico di sale e tieni in fresco.

Trasferisci i piselli nel bicchiere del mixer, aziona l’apparecchio e ottieni una purea omogenea. Falla raffreddare e poi incorpora la purea delicatamente alla panna acida.

Distribuisci il composto in 4 bicchieri o coppette individuali e trasferisci in frigorifero.

Srotola la Pasta sfoglia scongelata sopra una placca da forno, ungila leggermente con l’olio, salala leggermente e bucherellala con i rebbi di una forchetta. Cospargila con il formaggio e il sesamo. Taglia la pasta sfoglia a triangoli e cuocili nel forno per circa 15 minuti.

Cospargi la superficie dei bicchieri con la menta tritata e servi con i triangoli di sfoglia al sesamo.