pollo, petto di pollo, spinacine

Spinacine fatte in casa… ma che bontà!

Ben tornati amici del benessere.

Mamme, i vostri bambini non consumano le verdure, Picard vi trova la soluzione proponendo una ricetta gustosa che farà impazzire tutta la famiglia: le cotolette di pollo e spinaci.

shutterstock_145926719

 

Ingredienti per 6 cotolette:

Spinacine (4)

 

Procedimento

Scongelare le fettine di petto di pollo in frigorifero per almeno 8h. Quando si saranno scongelate completamente, tagliare a pezzettoni e tritarle finemente con il mixer.

Versare gli spinaci ancora surgelati in una padella con un cucchiaio di olio extravergine d’oliva e un poco d’ acqua, farli cuocere a fuoco lento con il coperchio per 5/8 min. Scolare e asciugare assicurandosi che non rimanga acqua, devono essere ben asciutti e tritare finemente nel mixer.

In una terrina mettere un uovo, il parmigiano, il pollo e gli spinaci tritati, il sale e il basilico (sminuzzato), amalgamare tutti gli ingredienti fino a farlo diventare un composto unico, se dovesse risultare troppo liquido aggiungere due cucchiai di pan grattato.

Prendere un po’ di impasto e su una teglia con la carta da forno formare dei dischi di almeno 3 cm di spessore, passare l’impasto prima nell’uovo sbattuto e poi nel pangrattato. Far riposare in frigo le cotolette per circa 30 minuti.

In un forno già caldo, cuocere le cotolette per 20 minuti a 220°.

Servire le cotolette di pollo e spinaci con un contorno di verdure e patate.

Per rendere ancora più sfiziosa la vostra ricetta è possibile aggiungere cubetti di formaggio (es: mozzarella, scamorza, provola) nell’impasto e servire le cotolettine con un buon contorno di patatine.

 

 


Il petto di pollo è un alimento estremamente versatile; costituisce una pietanza di larghissimo consumo, da preparare mediante l’utilizzo di vari metodi di cottura: alla piastra, in padella (con o senza olio), alla brace, al forno, bollito, al vapore ecc. E’ un alimento di origine animale altamente proteico, povero di grassi e privo di carboidrati; proprio in virtù di queste caratteristiche, il petto di pollo è uno degli alimenti più utilizzati nelle diete finalizzate al dimagrimento. Il petto di pollo apporta anche un discreto quantitativo di vitamine; tra queste spiccano in particolar modo niacina, vit. B6 e B12; non mancano anche vit. B1,vit. B2 e B5.

Notevoli sono anche i quantitativi di sali minerali tipici delle carni, quindi ferro (Fe – tipo eme), fosforo (P) e zinco (Zn); non mancano piccole dosi di selenio (Se).

Come tutte le carni, il pollo, se non ben conservato può essere un substrato ideale per la proliferazione batterica, con rischi elevati di contaminazione e tossinfezioni alimentari. E’ importante quindi acquistare un prodotto controllato igienicamente in tutta la filiera alimentare (dalla nascita alla macellazione), con molta attenzione alla conservazione (sia industriale sia casalinga). Un’ ottima soluzione potrebbe essere la surgelazione del prodotto o comunque l’acquisto di un prodotto surgelato, in quanto la formazione dei microcristalli di ghiaccio inibisce la crescita microbica, bloccando quindi la contaminazione batterica. Le moderne tecniche di surgelazione fanno in modo di conservare la stragrande maggioranza delle sostanze nutritive in modo igienico e senza rischi. E’ noto che la surgelazione del prodotto è in grado di ridurre il 90% dei microrganismi patogeni per l’uomo senza però intaccare le caratteristiche nutrizionali.

shutterstock_252799621

E’ importante sapere come conservare al meglio il prodotto in casa, spesso le contaminazioni più gravi sono dovute ad una non adeguata manipolazione degli alimenti con rischio di tossinfezioni alimentari. Qualche piccolo accorgimento:

  • Non scongelare il pollo sotto l’acqua calda.
  • Non ricongelare un prodotto surgelato. Dopo la scongelazione va consumato previa cottura.
  • Non utilizzare utensili da cucina uguali per carne e pesce.
  • Mantenere il frigo e il congelatore puliti.
  • Non manipolare gli alimenti con mani sporche.
  • Fare sempre attenzione alla data di scadenza (anche e soprattutto dei prodotti freschi)

hamburger-di-pollo-step-2


Alla prossima settimana con la salute e il benessere

La vostra nutrizionista preferita